Post  

Impero di Alberto Angela

Aggiornato il: gen 29


Impero è un libro di storia che parte da uno spunto geniale: seguire una moneta attraverso i suoi spostamenti di mano in mano – o, per meglio dire, di borsello in borsello – attraverso l’impero romano.

Questo astuto stratagemma letterario ci permette di compiere un viaggio a tutto tondo nei più distanti angoli dell’impero, all'epoca davvero vasto, conoscendone i territori ed i popoli. Infatti la moneta, ogni volta che finisce in mani nuove, diventa lo spunto per sbirciare in panorami differenti, conoscerne le persone, gli stili di vita, dalle realtà più povere a quelle ricche e sfarzose, passando per campagne, città e deserti.

Si scoprono così i mestieri dell’epoca, le usanze, le credenze, i modi di vestire, le tradizioni culinarie, le leggi in vigore, le politiche economiche, l’organizzazione di vari servizi (tra cui, per esempio, quello postale) nonché la gerarchia dell’esercito. Il tutto è descritto con sobrietà e simpatia, sempre in modo accattivante e con molta attenzione ai dettagli.


Sebbene qualcuno abbia criticato questo aspetto, il libro assume piacevolmente il carattere di romanzo, raccontandoci le storie dei diversi personaggi e facendoci entrare nelle loro vite, nelle loro case o sui campi di battaglia, con dettagli anche psicologici ed emotivi che chiaramente sono di fantasia del buon Alberto, ma che sono assolutamente basati su studi storici. Questo ci consente di affezionarci alle persone, di capirne le loro azioni, facendoci preoccupare per loro o entusiasmare insieme a loro.


Insomma, è uno scorcio incredibilmente umano sull'antichità, in cui non sembra di leggere un romanzo di storia, ma di farne parte. La sensazione è quella di entrare in una ricostruzione 3D, di essere davvero parte di quel pezzo di vita e di quel frammento di passato.


Dal legionario sul campo di battaglia allo sfarzo dei marmi bianchi della capitale, passando per le campagne in cui si coltiva la vite per la produzione del vino, fino alle tavole imbandite sulle quali quel vino verrà sorseggiato tra danze e abiti ricercati. Questo e molto, molto altro. Ci si immerge completamente nella storia romana per come è stata vissuta davvero nel quotidiano dalle singole persone. I protagonisti non sono infatti gli uomini, ma la storia stessa col suo dolce e inesorabile scorrere.

Ci si affezione tanto a questa moneta e a tutti i suoi inconsapevoli proprietari, che piange il cuore quando la si deve salutare al termine del libro.


Magari la storia venisse raccontata così a scuola! Questo è un modo meraviglioso per mettere a fuoco eventi del passato, non come nozioni da imparare a memoria, ma come eventi che ci entrano nel cuore.


Se sei interessato ad acquistare questo libro, dai un'occhiata qui:


37 visualizzazioni
Vuoi ricevere gli aggiornamenti?

© 2023 by The Book Lover. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now